Nella riunione dell’11 settembre che si è tenuta a Roma, sulla base dell’appello promosso da Stoprazzismo e della discussione che si è sviluppata, si è deciso di introdurre nella piattaforma alcuni aspetti: un esplicito schieramento solidale con il popolo siriano che sta conducendo una coraggiosa lotta contro il regime assassino di Assa; un riferimento di denuncia della manovra antipopolare del governo Berlusconi; e inoltre si è deciso di costruire la giornata di mobilitazione dell’8 ottobre con iniziative di carattere locale.

E’ una proposta di iniziativa unitaria che si rivolge a tutti coloro che vogliono condividerla in ragione delle esigenze e della dignità dei fratelli e delle sorelle immigrate. E’ un appello su cui StopRazzismo si impegna a raccogliere adesioni e propone a tutti coloro che lo condividono di sottoscriverlo, farlo conoscere e circolare e soprattutto di costruire assieme il percorso verso la giornata di mobilitazione dell’8 ottobre, preceduto dove sia possibile da incontri nelle singole realtà in cui decidere le forme della mobilitazione.

buon lavoro a tutti, Michele Santamaria

Accoglienti con i nostri fratelli e sorelle
Indignati con gli oppressori
sabato 8 ottobre giornata di mobilitazione nazionale

Solidarietà con l’insorgenza dei popoli contro tutti i dittatori, il sistema degli Stati e le loro guerre.
Solidarietà con il popolo siriano contro la feroce dittatura di Bashar Al Asad che ha già causato migliaia di vittime innocenti.
Solidarietà e accoglienza incondizionata per tutti i fratelli e le sorelle immigrate.
No al pacchetto sicurezza e al reato di clandestinità.
Regolarizzazione senza condizioni per tutti/e, diritto di cittadinanza per i bambini figli di immigrati che nascono in Italia ( ius solis).
Affermiamo le nostre esigenze e bisogni contro la manovra economica antipopolare del governo Berlusconi e contro tutti gli oppressori.

Promuoviamo un’iniziativa per la solidarietà e l’accoglienza di tutti gli immigrati con una giornata di mobilitazione nazionale sabato 8 ottobre ’11 con diverse manifestazioni locali (assemblee, cortei, presidi).

Rivolgiamo un forte appello a tutte le forze antirazziste, alle comunità, alle associazioni solidali e del volontariato, a tutte le persone solidali per affermare e costruire insieme questa mobilitazione.

prime adesioni:
Socialismo Rivoluzionario, CIB-Unicobas, Associazione nazionale Antirazzista e Interetnica “3 febbraio”, Partito Umanista, Socialismo Libertario, Giovanni Russo Spena resp.giustizia PRC, Michele Natale USB Puglia, Rosangela Pesenti, Circolo Askavusa (Lampedusa).

Info e adesioni:stop razzismo@libero.it – www.stoprazzismo.org